Ordine d'arresto per Giancarlo Tulliani

Ordinanza di custodia cautelare in carcere per Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini, nell'ambito dell'inchiesta della procura di Roma su una presunta attività di riciclaggio riconducibile a Francesco Corallo, il "Re delle slot" detenuto dallo scorso dicembre. Il provvedimento del gip Simonetta D'Alessandro non è stato eseguito: Tulliani è residente a Dubai e per la magistratura italiana risulta irreperibile. Per il Gip la richiesta di arresto è motivata da una "strategia criminale reiterata" di Tulliani favorita da contatti politici e dalla abilità a muoversi a livello internazionale. Per il gip, inoltre, appare singolare, è quanto riportato nel provvedimento, che un segretario di partito, quale era Gianfranco Fini, "ignorasse le vicende di un gruppo", la Rti di Francesco Corallo, che avrebbe vinto un'importante gara a livello nazionale in materia di giochi, bandita nel 2002 da un governo del quale faceva parte.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Anas: 650 milioni per potenziare la via Salaria da Roma ad Ascoli
    Corriere di Rieti
  2. D'Anna (Ala): 'Perchè Asia Argento non dice il nome di chi l'avrebbe molestata?'
    Dire
  3. Chelsea, rifinitura in vista della Roma: Morata in gruppo. Out Kanté, Moses e Drinkwater GALLERY
    Forza Roma
  4. Chelsea-Roma, i convocati di Di Francesco: ok Strootman e El Shaarawy
    Forza Roma
  5. Appendino indagata per falso in atto pubblico
    Roma OnLine

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Roma

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...