SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

Pontus Lidberg con Roger Salas

Festival Equilibrio 2019

Attenzione: le prime quattro file sono bloccate causa montaggio della prolunga.

Le date
dal 10 al 26 febbraio Roma, Auditorium Parco della Musica


Equilibrio Festival 2019 - Aurora Boreale a Roma, dedicato ai Paesi Nordici (Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia), corona il progetto triennale della Fondazione Musica per Roma volto a proporre negli spazi dell’Auditorium Parco della Musica una panoramica della danza e del balletto contemporanei europei.

Le edizioni del 2017 e del 2018, dedicate rispettivamente a Germania e Francia, hanno entrambe riscosso un notevole successo di pubblico e critica. Il Festival Equilibrio ha contribuito a collocare l’Auditorium al vertice di tutte le statistiche riguardanti la programmazione di spettacoli di danza nella Capitale. La scelta dei paesi cui intitolare le varie edizioni di Equilibrio non è stata casuale ma risponde a uno specifico proposito culturale: evidenziare le relazioni storiche ed estetiche di ciascuno di essi con l’Italia e la danza italiana e, al contempo, fare il punto su ciò che succede nell’ambito delle avanguardie coreutiche continentali. Tra i danzatori delle compagnie che ci hanno visitato nel 2017 e 2018 abbondavano gli artisti italiani e lo stesso accadrà nell’edizione del 2019. Un altro dei nostri intenti è quello di dare risalto a relazioni culturali che trascendono il tempo e concernono anche le manifestazioni contemporanee di maggiore attualità.

Il sottotitolo di Equilibrio Festival 2019 – Aurora boreale a Roma – è insieme poetico e metaforico. L’aurora boreale viene chiamata fin dall’antichità “danza della luce”. Le culture primitive definivano già così questo straordinario fenomeno atmosferico che è stato fonte d’ispirazione in tutti i campi dell’arte. La moderna astrofotografia ci ha fornito immagini uniche delle aurore boreali in tutto il loro splendore e di recente, grazie a nuovi studi, abbiamo capito che questi eventi sono ancora in grado di stupirci con nuove forme e nuovi colori. Lo stesso succede anche nel campo della danza.
La nuova edizione è in collaborazione con le ambasciate di Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia e con l’Accademia Nazionale di Danza.

Incontri, conferenze e conversazioni intorno alla realtà della danza dei Paesi Nordici

11 febbraio - Sala studio3, ore 18:00
Ana Laguna con Valeria Crippa, Donne e personaggi femminili nell’opera coreografica di Mats Ek, moderatore Roger Salas

15 febbraio - Sala studio3, ore 19:00
Pontus Lidberg con Roger Salas, Un outsider nel balletto contemporaneo nordico

16 febbraio - Sala studio3, ore 18:00
Conferenza di Donatella Bertozzi, Centenario dei Ballets Suedois di Jean Börlin e Rolf de Maré (1920-2020): avanguardia e modernità, il contributo di grandi artisti italiani come Giorgio de Chirico, Alfredo Casella, Gigi Chessa

20 febbraio - Sala studio3, ore 18:00
Pompea Santoro e Stefano Giannetti, Due importanti artisti della danza italiana nei Paesi Nordici

21 febbraio - Sala Petrassi, ore 11:00
GotoGuta: genesi e analisi di una creazione, incontro in italiano con il coreografo Hallgrim Hansegård e visione di brani dello spettacolo

Per maggiori informazioni

Altre date relative all'evento

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Vuoi andare al cinema?

Mamma + mamma

  • Uscita:
  • Regia: Karole Di Tommaso
  • Cast: Linda Caridi, Maria Roveran, Andrea Tagliaferri,...

È la storia di un desiderio di maternità che si fa avanti nel turbine di domande quotidiane che, in una torrida estate,...

In programmazione in questi cinema

Nel frattempo, in altre città d'Italia...