SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

Il Padre d'Italia

  • Uscita:
  • Durata: 93min.
  • Regia: Fabio Mollo
  • Cast: Luca Marinelli, Isabella Ragonese, Anna Ferruzzo, Federica de Cola, Mario Sgueglia, Miriam Karlkvist, Esther Elisha, Sara Putignano, Filippo Gattuso, Franca Maresa
  • Prodotto nel: 2017 da DONATELLA BOTTI PER BIANCA FILM, RAI CINEMA
  • Distribuito da: GOOD FILMS
Vedi programmazione

Film non più disponibile nelle sale

TRAMA

Paolo ha 30 anni e conduce una vita solitaria, quasi a volersi nascondere dal mondo. Il suo passato è segnato da un dolore che non riesce a superare. Una notte, per puro caso, incontra Mia, una prorompente e problematica coetanea al sesto mese di gravidanza, che mette la sua vita sottosopra. Spinto dalla volontà di riaccompagnarla a casa, Paolo comincia un viaggio al suo fianco che porterà entrambi ad attraversare l'Italia e a scoprire il loro irrefrenabile desiderio di vivere.

Dalla critica

  • Cinematografo

    Paolo, trentenne torinese dall’omosessualità problematica, incontra Mia, una ragazza sbandata, durante uno dei suoi vagabondaggi nei locali gay del capoluogo piemontese. La donna, che aspetta un bambino, trascina così Paolo in un viaggio verso Sud che tocca Roma, Napoli e infine la Calabria, alla ricerca di un sempre più immaginario padre per il nascituro. Dopo il notevole esordio con Il Sud è niente , il regista calabrese Fabio Mollo ci parla ancora di Meridione con un road movie che rappresenta un itinerario di ritorno verso l’alveo materno; è dunque la genitorialità, rifiutata o accettata, ad essere al centro de Il padre d’Italia , al cui interno convergono le suggestioni, e le idiosincrasie, di un uomo del sud, dal rapporto di odio-amore verso la propria terra sino alla fascinazione paesaggistica. Nei due ruoli principali, Luca Marinelli si conferma ancora una volta come uno dei migliori interpreti italiani della sua generazione, mentre Isabella Ragonese si perde in qualche leziosaggine di troppo. La qualità registica di Mollo, infine, non si discute, ma spiace che la forza mitica che scaturiva dirompente dalle inquadrature del suo lungometraggio d’esordio sembri, qui, essersi a tratti offuscata.

  • Il Messaggero

    Social: apocalittici o integrati? I due fronti evocati da Umberto Eco nel 1964 quando il semiologo rifletteva sulla cultura di massa vengono oggi riesumati per 'Beata ignoranza', commedia di successo (3 milioni di euro al box office) firmata Massimiliano Bruno (...). Giallini e Gassman fanno ancora faville dopo 'Se Dio vuole'. In più troverete bravi caratteristi (esilarante la documentarista burbera di Emanuela Fanelli) e amore per le donne. Non stupisce che il pubblico apprezzi questo cinema.

VEDI TUTTE LE RECENSIONI

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Piigs

Piigs

  • Uscita:
  • Regia: Adriano Cutraro, Federico...
  • Cast: Noam Chomsky, Warren Mosler, Yanis Varoufakis,...

Un film a metà strada tra "Inside Job" e le storie proletarie di Ken Loach. È un viaggio affascinante e rivoluzionario...

In programmazione in questi cinema

Nel frattempo, in altre città d'Italia...