Giubileo di Roma 2015, le 5 cose che devi sapere

Il Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco entra nel vivo: ma siete sicuri di sapere tutto di questo importante appuntamento per tutti i cattolici, e non solo? Ecco le 5 cose che non potete ignorare

Fiat Lux, lo spettacolo di luci sulla facciata del Vaticano: guarda il video

Che cos’è il Giubileo?

L’origine dell’anno giubilare va ricercata nella tradizione ebraica, che stabiliva un anno di riposo della terra ogni 50 anni e che fossero restituite le terre confiscate e liberati gli schiavi, appianando in parte le disuguaglianze sociali. Il Giubileo cattolico ha una durata di un anno circa durante il quale il Papa concede ai pellegrini di indulgenza plenaria, che condona la pena temporale per i peccati confessati aiutando a superare il disordine morale lasciato nell’uomo dal male commesso.

Quanto dura il Giubileo?

Il Giubileo indetto lo scorso 13 marzo da Papa Francesco dura dall’8 dicembre 2015 – apertura della Porta Santa di San Pietro – al 20 novembre 2016 – chiusura della Porta Santa. Durante l’Anno Santo sono previsti eventi e grandi raduni, tra cui: apertura delle Porte Sante di San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le mura e delle cattedrali del mondo (13 dicembre 2015), apertura della Porta Santa di Santa Maria Maggiore (1o gennaio 2016), raduno dei ragazzi dai 13 ai 16 anni (24 aprile 2016), Giubileo dei sacerdoti (3 giugno 2016), Giubileo degli ammalati e delle persone disabili (12 giugno 2016), Giubileo dei giovani (26/31 luglio 2016), Giubileo mariano (8/9 ottobre 2016), Giubileo dei carcerati (6 novembre 2016). Per partecipare ai principali eventi del Giubileo e per attraversare la Porta Santa della basilica di San Pietro è necessario registrarsi sul sito im.va.

Ogni quanti anni si fa il Giubileo?

Quello ordinario è celebrato ogni 25 anni, un intervallo stabilito da Paolo II nel 1470 ed è quindi legato a scadenze prestabilite, mentre quello straordinario viene indetto in occasione di qualche avvenimento di particolare importanza e la sua durata varia da pochi giorni a un anno. Se non ci saranno altri Giubilei straordinari, il prossimo Anno Santo si celebrerà nel 2025.

Che cosa si intende per Porta Santa?

La Porta Santa è la porta di una basilica che viene aperta solo in occasione di un Giubileo – la più importante è quella di San Pietro – attraversando la quale si ottiene indulgenza. La Porta Santa è il simbolo del passaggio che ogni cristiano deve fare dal peccato alla grazia, pensando a Gesù che dice «Io sono la porta» (Giovanni 10, 7).

Questa cerimonia di apertura viene menzionata per la prima volta in una lettera del 1400, nella quale si specifica che “passando per tre volte per questa porta della basilica lateranense, si riceveva la perdonanza della colpa e della pena“. Per la prima volta nella storia del Giubileo, sarà possibile individuare Porte della Misericordia in tutto il mondo.

Sul sito ufficiale del Giubileo è iubilaeummisericordiae.va nella sezione Porte della Misericordia si trova una mappa con tutte le cattedrali del mondo in cui è possibile recarsi in pellegrinaggio per ottenere l’indulgenza plenaria.

Quali sono le 4 basiliche?

Hanno una porta santa – alle quali è legata la concessione dell’indulgenza plenaria che viene data a tutti coloro che vi si recano in pellegrinaggio – le quattro basiliche papali di Roma, San Pietro, San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le mura e Santa Maria Maggiore, cioè le quattro chiese di Roma che secondo la Chiesa Cattolica sono quelle di più di alto rango. A eccezione di San Pietro, si tratta di chiese che non rientrano tra le più visitate della Capitale.

Eccole, una per una, con qualche suggerimento per la visita. Non fu subito tradizionale la visita alle 4 basiliche romane: Bonifacio VIII indicò solo le prime due, Urbano VI (1350) aggiunse la terza e Bonifacio IX (1390) la quarta.

Pubblica un commento

TI SUGGERIAMO

LEGGI ALTRI

Roma

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...