SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

Tom à la ferme

  • Uscita:
  • Durata: 102min.
  • Regia: Xavier Dolan
  • Cast: Xavier Dolan, Pierre-Yves Cardinal, Lise Roy, Evelyne Brochu, Manuel Tadros, Jacques Lavallée, Anne Caron, Olivier Morin
  • Prodotto nel: 2013 da XAVIER DOLAN, NATHANAËL KARMITZ, CHARLES GILLIBERT PER MK2 PRODUCTIONS
  • Distribuito da: MOVIES INSPIRED (2016)
  • Tratto da: opera teatrale omonima di Michel Marc Bouchard
Vedi programmazione

TRAMA

Tom, un giovane pubblicitario, arriva in una zona di campagna per presenziare a un funerale. Giunto sul posto, però, scopre che laggiù nessuno ha mai sentito parlare di lui, né è a conoscenza del legame che aveva con il defunto. Durante un macabro gioco di ruolo imposto da uno dei familiari per proteggere la madre e l'onore della famiglia, tra lui e Tom ha inizio un perfida sfida che potrà terminare solo con l'affiorare della verità...

Dalla critica

  • Cinematografo

    Quattro è meglio. Il quarto film dell’enfant prodige quebecoise Xavier Dolan è il suo migliore: dopo l’esordio J’ai tué ma mère del 2009, dopo Les Amours Imaginaires del 20120 e Laurence Anyways dell’anno scorso, Tom à la ferme , in Concorso a Venezia70, ce lo riconsegna più maturo nella drammaturgia, consapevole nella poetica, empatico nella forma, assemblata dalle musiche fondamentali di Gabriel Yared. Dalle pièce di Michel Marc Bouchard, inquadra un giovane pubblicitario, Tom (Dolan), che arriva in una fattoria sperduta nella campagna per un funerale: la madre Agathe (Lise Roy) non sa che il figlio deceduto era il compagno di Tom, e l’altro figlio Francis (Pierre-Yves Cardinal) fa di tutto perché non lo sappia. Ovvero, ingaggia con Tom un gioco di ruolo fatto di violenza fisica, intimidazioni e menzogne, affinché Agathe viva nell’illusione al riparo della verità: suo figlio, almeno uno dei due, era gay, e aveva un compagno che lo amava. Ma non si può dire, Francis non vuole, e dopo botte e strattoni addirittura l’auto di Tom finisce sui ceppi: non se ne deve andare, meglio stia in quella fattoria, Agathe è contenta, e in stalla una mano serve sempre. In campo entra anche la sindrome di Stoccolma, perché la vittima Tom ci prende gusto: con Francis le vibrazioni non sono sempre negative, la tensione anche erotica, e vedere nascere un vitellino fa spuntare le lacrime. Grande è la confusione sotto il cielo, eppure, ha scritto Bouchard, “prima di apprendere ad amare, gli omosessuali apprendono a mentire”. La coercizione, ça va sans dire, è della partita. Thriller ad alto voltaggio esistenziale, passo doppio di verità e finzione, mèlo senza nostalgismi e con il presente-futuro in testa, Tom à la ferme è tante cose, soprattutto, crediamo, un film d’amore, lastricato di ostacoli, violenze e complicità. Perché nella vecchia fattoria c’è un mondo da lasciarsi alle spalle: faticosamente, per amor proprio, per dignità umana. Il fattore umano, altro che fattoria.

  • Il Fatto Quotidiano

    Partecipato dalle musiche fondamentali di Gabriel Yared, 'Tom à la ferme' è tante cose, soprattutto, un film d'amore, che conferma il talento di Dolan (...) e insieme il suo tallone d'Achille: conciliare poetica e stile senza prevaricazioni dell'uno (l'ultimo 'È solo la fine del mondo') o dell'altra ('Laurence Anyways').

  • Il Giornale

    Tante chiacchiere morbose e oscene e una noia sbalorditiva.

  • La Repubblica

    Adattamento a basso costo di un testo teatrale, il film diserta (almeno in parte) il lirismo pop dei precedenti inoltrandosi nei territori del thriller psicologico con un occhio al cinema di Hitchcock e di Chabrol; soprattutto nel gioco di false identità, menzogne e transfert: un teatro derisorio rimanipolato con spirito anarchico e incartato in un'estetica 'queer'. (...) Il regista fa lo slalom tra i generi - dalla commedia famigliare all'horror, dal poliziesco al melodramma - trovando non di rado soluzioni affascinanti.

VEDI TUTTE LE RECENSIONI

In programmazione in questi cinema

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Top Gun

Top Gun

  • Uscita:
  • Regia: Tony Scott
  • Cast: Tom Cruise, Kelly McGillis, Anthony Edwards, Val...

Due giovani amici, Pete "Maverick" Mitchell e Nick "Goose" Bradshaw, riescono ad essere ammessi alla Scuola di caccia da...

In programmazione in questi cinema
Spira Mirabilis

Spira Mirabilis

  • Uscita:
  • Regia: Massimo D'Anolfi, Martina...
  • Cast: Marina Vlady, Leola One Feather, Felix Rohner,...

La terra: le statue del Duomo di Milano sottoposte a una continua rigenerazione. L'acqua: Shin Kubota, uno scienziato...

Scheda e recensioni

Nel frattempo, in altre città d'Italia...